Epilazione laser e ciclo mestruale: ciò che devi conoscere se intendi fare un trattamento

L’epilazione laser è il sogno di molte donne, ma è possibile effettuare i trattamenti durante il ciclo mestruale?


Epilazione laser: la fine della lotta contro i peli quotidiana

Tutte, prima di sottoporci ad epilazione laser, abbiamo fastidiosi e antiestetici peli superflui che purtroppo in alcune occasioni possono farci sentire a disagio con noi stesse e con gli altri. La lotta contro i peli è quotidiana quando siamo costrette ad usare il rasoio, magari di fretta sotto la doccia, causando tagli e possibili infezioni.

Se invece preferiamo la crema depilatoria costringiamo la pelle a subire un’azione piuttosto indelicata perché si tratta di un prodotto chimico potenzialmente nocivo per la cute.
Se ci affidiamo all’epilatore elettrico andiamo incontro alla possibilità di ritrovarci la follicolite, quella malattia della pelle causata da un difetto di ricrescita del pelo: i peli si presentano incarniti, in altre parole si sviluppano sottocute, non trovando il modo di emergere fuori dal bulbo pilifero.

Quando ci depiliamo poi con la ceretta a caldo o a freddo siamo costrette a dover aspettare settimane prima che i peli siano di nuovo della misura giusta affinché vengano estirpati tramite lo strappo con la striscia epilatoria. In questo caso, inoltre se non ci affidiamo a metodi casalinghi o fai da te piuttosto economici tuttavia poco pratici, ma ci rivolgiamo ad un’estetista ci ritroviamo anche a spendere tanti soldi per avere la pelle liscia solo qualche giorno.

In più siamo di nuovo obbligate a coprirci per settimane in attesa di sottoporci all’ennesima dolorosa ceretta.

Quest’incubo infinito però può terminare semplicemente con un trattamento di epilazione laser, che ci ci permette di raggiungere ottimi risultati già dalla prima seduta.

epilazione laser e ciclo mestruale

Come funziona l’epilazione laser

Grazie all’utilizzo di apparecchiature sempre più tecnologicamente avanzate si riesce a distruggere una quota pari al 10-15% dei peli presenti nella zona del corpo sottoposta al trattamento di epilazione laser in ogni singola seduta.

Il numero di sedute varia a seconda delle caratteristiche dei peli e dall’area da epilare, ma già dopo poche sessioni è possibile vedere un deciso sfoltimento dei peli fino ad ottenere una progressiva e permanente depilazione di solito in media dopo una decina di sedute.

Al fine di raggiungere il risultato della completa eliminazione dei peli occorre valutare, tra le altre cose, anche il tipo di ormoni, questi infatti possono influire sul trattamento.

Quando è appurato che non sussistono problemi ormonali e si inizia il trattamento di depilazione definitiva, ci si dovrà recare più volte presso il centro medico per effettuare le sedute di epilazione laser.

Nel corso dei mesi, può capitare che la data dell’appuntamento con l’operatore sanitario specializzato coincida con uno dei giorni del ciclo mestruale. Cosa fare in questo caso? Preoccuparsi? Rimandare l’appuntamento? Andare lo stesso?

Il rapporto tra epilazione laser e ciclo mestruale

Le domande sull’epilazione laser e il ciclo mestruale sono più che legittime e rientrano tra le tante curiosità che riguardano questo tipo di trattamento.

L’interrogativo principale riguarda la possibilità o meno di fare un trattamento di epilazione laser durante il ciclo mestruale. La nostra risposta a questo dubbio è semplice e chiara. È possibile effettuare una seduta laser durante il ciclo mestruale senza alcun rischio per la salute, ma per motivi igienici e di opportunità sarebbe meglio rimandare l’appuntamento quando la zona da trattare è l’inguine. Nessun problema invece se si intende epilare qualsiasi altra parte del corpo.

In conclusione, si può affermare con decisione che non esiste alcuna controindicazione clinica alla depilazione definitiva durante il ciclo mestruale. Chiaramente nello stesso periodo, per ovvi motivi, non viene trattato l’inguine.

Occorre tenere comunque presente che alcune donne, durante il ciclo, potrebbero essere ipersensibili al dolore: in tal caso, le clienti proverebbero una sensazione di fastidio, a volte anche intenso, nel corso del trattamento.


Affidati agli specialisti

La prima consulenza è sempre gratuita!