Epilazione laser: quando è consigliabile evitare un trattamento

È sempre possibile ricorrere all’epilazione laser oppure ci sono dei momenti in cui è meglio evitarla?


Epilazione laser: qual è il momento migliore per farla.

Stai pensando di ricorrere a un trattamento di epilazione laser ma non sai quando è meglio farla? Devi sapere che non esiste un momento della vita o una stagione dell’anno più adatta o del tutto sbagliata per effettuare un trattamento di questo tipo.

Esistono sì dei momenti “migliori” e preferibili, ma sappi comunque che potrai ricorrere all’epilazione laser in qualsiasi momento e periodo tu desideri o ne abbia bisogno.

Il periodo dell’anno maggiormente consigliato per eseguire un’epilazione di questo tipo è l’inverno e non l’estate come erroneamente si potrebbe pensare.

Questo perché il trattamento di depilazione funziona maggiormente sulla pelle chiara piuttosto che su quella abbronzata. Il laser infatti colpisce il pelo riconoscendolo dal suo colore. Ecco perché il trattamento è più efficace sui peli scuri che contrastano sulla pelle più chiara.

Epilazione laser: quando è sconsigliato questo trattamento e perché.

Abbiamo visto quando è il momento ideale per sottoporsi a un trattamento di epilazione laser. Ora vediamo i casi in cui è invece sconsigliato ricorrere a questa tecnica.

  • Prima dell’esposizione solare. Le sedute di epilazione laser andrebbero eseguite preferibilmente 30/40 giorni prima dell’esposizione solare, in quanto il trattamento potrebbe favorire la formazione di macchie cutanee sulla zona trattata con il laser.
  • Dopo l’esposizione ai raggi solari o a lampade autoabbronzanti. Non solo perché la tua pelle potrebbe essere più sensibile, ma soprattutto perché, come abbiamo già detto prima, il laser riesce a catturare e a riconoscere meglio il pelo se la pelle è chiara e non è abbronzata. Se la pelle è abbronzata inoltre è possibile la manifestazione di ipopigmentazione. 
  • Poco dopo aver utilizzato la ceretta. Il laser riesce a trattare e a eliminare al meglio il pelo superfluo solo durante la fase anagen (la fase iniziale del ciclo di vita del pelo, cioè la sua nascita). Per questo è consigliabile non farsi la ceretta tra una seduta e l’altra, perché queste tecniche bloccherebbero il ciclo di ricrescita dei peli.
  • Se si stanno seguendo terapie particolari. Non è consigliato sottoporsi a un trattamento laser quando si ha in corso una terapia orale con antibiotici, cortisone, trattamenti ormonali sostitutivi e farmaci immunosopressori. Questo perché si potrebbe incorrere in macchie cutanee e a un mancato raggiungimento del risultato tanto sperato.
  • Chi ha poco contrasto tra la pelle e la peluria. In realtà questo è a discrezione del medico e professionista al quale ti rivolgi. Sarà lui a valutare se è possibile sottoporti al trattamento senza correre il rischio di una depigmentazione cutanea.
  • Chi ha dei nei particolari. Prima di un trattamento laser è necessario valutare se ci sono dei nei sulla zona da trattare che potrebbero causare problemi. In particolare, ci stiamo riferendo ai nei melanocitari, poiché potrebbero essere soggetti a cambiamenti in caso di assorbimento dell’energia del laser.

 

Epilazione laser e gravidanza: è possibile?

epilazione laser: ecco tutte le controindicazioni e quando è sconsigliato ricorrere a questo trattamento

Una delle domande più ricorrenti che ci vengono poste è se è possibile ricorrere a un trattamento di epilazione laser durante la gravidanza.

Durante i mesi di gravidanza, a causa delle variazioni ormonali, è assai frequente la comparsa di peli, ad esempio sul seno o sulla pancia, che ogni donna vorrebbe rimuovere.

Per questo motivo le donne che vorrebbero ricorrere a questa tecnica sono tante, anche se assai numerose sono le preoccupazioni e le paure di sottoporsi a un trattamento di depilazione laser in questa fase.

In realtà non esistono ad oggi delle controindicazioni specifiche, ma si sconsiglia di ricorrere al laser durante la gravidanza per un altro motivo.

Il motivo principale è che, a causa delle variazioni ormonali tipiche di questo periodo, questo trattamento potrebbe risultare inefficace. La pelle inoltre, sempre per il motivo di variazione ormonale, potrebbe reagire in modo sbagliato a questo trattamento e quindi portare a dei problemi, tuttavia non esiste alcuno studio che attesti questa ipotesi.

Conclusioni.

Se vuoi sottoporti a un trattamento di epilazione laser è bene che tu prenda in considerazione alcuni aspetti fondamentali prima di fare questa scelta.

Ad esempio, quando è opportuno farla e quando invece è sconsigliato sottoporsi a questa tecnica.

Questo perché a seconda del periodo dell’anno in cui la fai o a seconda delle tue condizioni di salute ad esempio, il trattamento non solo potrebbe risultare inefficace ma potresti correre anche dei rischi per la tua pelle.

Per cui se stai seguendo una terapia, se la tua pelle è stata esposta recentemente ai raggi UV, sei hai dei nei melanocitari è sconsigliato ricorrere a questo trattamento di epilazione laser.

Se vuoi avere maggiori informazioni su quando eseguire il trattamento, contattaci.

Saremo lieti di darti il nostro supporto e ti offriremo un preventivo e un primo check up gratuito. 

 


Affidati agli specialisti

La prima consulenza è sempre gratuita!