Ceretta Araba: come funziona e quali prospettive offre

Ceretta araba: come funziona questa tecnica di depilazione? Può considerarsi una valida alternativa all’epilazione laser? Scopriamolo insieme in questo articolo.


Ceretta araba: come funziona.

Stai cercando un’alternativa all’epilazione laser e non sai quale scegliere? Oggi vogliamo parlarti di una tecnica di depilazione particolare, la ceretta araba. Si tratta di un nuovo metodo di depilazione che si sta diffondendo sempre di più nell’ambito del settore estetico.

In realtà però le sue origini sono antichissime. C’è infatti chi sostiene che questa tecnica risalga al 1900 a.C. e che venisse utilizzata dalla regina Cleopatra.

La ceretta araba si differenzia dalla tradizionale ceretta, perché risulta essere più economica e più delicata come tecnica di depilazione. Questo metodo è infatti adatto a chi ha una pelle sensibile o a chi non sopporta il dolore della ceretta tradizionale.

Ricordiamo però che tale particolare tecnica è temporanea e non permanente come l’epilazione laser. Inoltre, come gli altri metodi di depilazione non definitiva, può provocare la formazione di peli incarniti e la conseguente follicolite.

La ceretta araba, chiamata anche ceretta orientale o sugaring, utilizza un composto dalla consistenza simile a quella del caramello, quindi risulta essere altamente “collosa”.

la ceretta araba può sostituire l'epilazione laser?

Il termine sugaring deriva dall’inglese e indica l’ingrediente principale che compone la miscela, ovvero lo zucchero.

Oltre a questo ingrediente, la preparazione di questo composto necessita dell’utilizzo del succo di limone e dell’acqua.

Se vuoi realizzare la ceretta araba da sola potresti aggiungere ulteriori ingredienti, come ad esempio il miele, che possiede delle proprietà lenitive ed emollienti.

La particolarità di questa ceretta è che non si avvale dell’uso delle strisce ma si stende direttamente il composto sulla pelle. La pasta di zucchero aderisce perfettamente alla cute, ma al tempo stesso indurisce durante il processo, andando così a formare una striscia solida che è possibile rimuovere facilmente con le dita.

Prima di iniziare la depilazione è necessario aspettare che il composto si asciughi e, una volta asciugato, si strappa dalla parte opposta alla crescita del pelo.

Ceretta araba: i vantaggi di questo metodo.

I vantaggi che potresti ricavare dall’utilizzo di questo metodo di depilazione sono numerosi.

In primis perché abbiamo visto essere un trattamento più delicato rispetto alla tradizionale ceretta a strappi.

In secondo luogo perché risulta essere più economica in quanto è possibile realizzare il composto a casa attraverso l’utilizzo di ingredienti naturali.

Ma vediamo quali altri benefici porta l’utilizzo di questa tecnica.

  • La facilità di rimozione dei residui del composto sulla pelle. Quante volte ti sarà capitato di aver difficoltà a eliminare la cera dalla tua pelle? Con l’uso di questa metodica ti basterà semplicemente utilizzare dell’acqua tiepida per rimuovere tutti i residui del composto.
  • Rimuove i peli più corti. Questa tecnica di depilazione riesce a eliminare i peli di una lunghezza pari a 2 millimetri. Cosa che avviene difficilmente con la ceretta tradizionale.

Ceretta araba: dove farla.

È possibile fare la ceretta araba a casa. Potresti realizzare tu stessa il composto con del succo di limone, zucchero e acqua, oppure potrai acquistarla in un qualsiasi negozio di cosmesi e cura della persona.

Visto il grande successo riscosso dalla ceretta araba e considerato che sempre più persone decidono di ricorrere a questa tecnica di depilazione, questa metodica viene proposta nei centri estetici, dove viene eseguita a livello professionale.

Ceretta araba e epilazione laser: quale scegliere?

Abbiamo visto quali sono i vantaggi che questa tecnica di depilazione offre. Ma può essere considerata davvero una valida alternativa all’epilazione laser?

Per rispondere in maniera corretta a questa domanda è necessario prendere in considerazioni alcune controindicazioni della ceretta araba.

Si tratta sicuramente di un processo di depilazione più lento rispetto all’epilazione laser perché, trattandosi di un metodo a caldo, è necessario attendere un po’ di tempo affinché la cera raggiunga la giusta temperatura e consistenza per essere utilizzata.

In secondo luogo, questo metodo di depilazione viene sconsigliato a chi soffre di una certa sensibilità capillare e venosa, perché il calore potrebbe provocare una vasodilatazione. E viene sconsigliata, proprio per questo motivo, alle donne in gravidanza perché, durante i primi mesi, si ha una maggiore fragilità capillare.

Queste problematiche non si riscontrano invece se si ricorrere a un trattamento di epilazione laser, in quanto non si tratta di un trattamento di depilazione a caldo.

Inoltre ricordiamo che, mentre l’epilazione laser è un metodo di depilazione permanente, la ceretta araba non lo è.

Conclusioni.

La ceretta è araba è sicuramente una buona alternativa alla ceretta tradizionale.

Tuttavia, l’epilazione laser risulta essere tra i due metodi quello più efficace e consigliato.

Questo perché, non trattandosi di una tecnica di depilazione a caldo, qualora decidessi di ricorrere a un trattamento di epilazione laser non correrai il rischio di follicolite o di problemi alle vene e ai capillari, come invece potrebbe accadere in seguito a un trattamento di depilazione casalingo.

Se vuoi avere maggiori informazioni sui nostri trattamenti di epilazione laser che vengono eseguiti nel nostro centro medico, contattaci.

Ti offriremo un preventivo e un primo check up gratuito.


Affidati agli specialisti

La prima consulenza è sempre gratuita!