Rimozione tatuaggi: ciò che devi sapere prima di procedere

Ecco tutto ciò che devi saper prima di procedere alla rimozione dei tuoi tatuaggi indesiderati.


Quale tipologia di laser viene utilizzata per la rimozione dei tatuaggi?

In passato si riteneva che i tatuaggi fossero permanenti, invece ora è possibile rimuoverli in maniera totale o parziale con degli appositi trattamenti laser. La rimozione dei tatuaggi tramite laser è stata effettuata all’inizio con continue onde laser, invece più tardi con i laser Q-switched, che furono disponibili sul commercio dal lontano 1990.

La rimozione dei tatuaggi attraverso il laser avviene in maniera non invasiva.

Il laser Q-switched è in grado di eliminare i pigmenti del tatuaggio senza alcuna difficoltà, soprattutto gli inchiostri neri e particolarmente scuri vengono rimossi con più facilità. Il trattamento laser agisce sulle particelle di pigmento del tatuaggio sospese nella pelle.

Le migliaia di particelle di pigmento per effetto del laser vengono frammentate in piccolissimi pezzi.

Queste particelle, dopo essere state ridotte in frantumi dal laser, possono essere rimosse dall’organismo attraverso il normale processo di guarigione del corpo umano.

Tuttavia, non è certo che il corpo sia in grado di smaltire i pigmenti dal sistema linfatico e in quanto tempo. Per la completa rimozione del tatuaggio con il trattamento laser bisogna quindi effettuare una distruzione selettiva dei pigmenti.

Il trattamento di rimozione tatuaggi con laser è sempre possibile?

Le variabili che rendono possibile la rimozione del tatuaggio sono le seguenti:

  1. colore: il colore del tatuaggio dev’essere abbastanza scuro in modo da assorbire maggiormente il calore emesso dall’apparecchiatura laser
  2. profondità: la luce emessa dal laser deve penetrare in profondità a sufficienza per raggiungere il pigmento del tatuaggio
  3. tipo di pigmento: il tempo di esposizione all’energia del laser dev’essere molto corto per non ustionare la pelle, ma allo stesso tempo sufficiente a colpire il pigmento.
  4. tipo di pelle: durante ogni impulso laser viene trasmessa un’energia sufficiente a frammentare il pigmento senza ledere la pelle circostante.

I laser Q-switched sono gli unici laser attualmente disponibili in commercio che soddisfino tutti i requisiti affinché si possa procedere all’eliminazione di un tatuaggio.

rimozione tatuaggi: cosa sapere prima di procedere con il trattamento

Una rimozione completa del tatuaggio tramite laser richiede molteplici sedute di trattamento.

Tali sedute sono di solito intervallate l’una dall’altra di almeno 4-5 settimane. Effettuare trattamenti di rimozione tatuaggi con una frequenza maggiore aumenta il rischio di eventuali effetti indesiderati, ma non aumenta invece l’assorbimento dell’inchiostro nel corpo.

In seguito ad una seduta di trattamento laser, alcune, ma non tutte, le particelle di pigmento vengono frantumante e disperse dall’organismo nel corso delle settimane successive.

Il risultato parziale sarà dunque prima un tatuaggio sbiadito e poi con il passare del tempo si raggiungerà l’obiettivo finale, in altre parole la rimozione completa.

Ad influenzare la durata e il risultato del trattamento sono alcuni fattori, quali l’area del corpo tatuata, il tipo di inchiostro adoperato per disegnare il tatuaggio e infine le caratteristiche proprie della pelle.

Tali proprietà che dipendono da ogni singola persona fanno sì che il preventivo per eseguire il trattamento di rimozione del tatuaggio sia personalizzato e deciso dopo un check up preliminare.

Solo dopo un’accurata valutazione ad opera di un medico con una lunga e comprovata esperienza nella rimozione dei tatuaggi con i laser sarà possibile decidere i dettagli del trattamento.

Il trattamento di rimozione tatuaggi può essere spesso fastidioso.

Oltre che ad affidarsi ad un ottimo medico, è senz’altro necessario sapere prima di iniziare il trattamento laser per la rimozione dei tatuaggi che le sedute non sono piacevoli.

Alcuni pazienti dicono che rimuovere tatuaggi sia peggio che farsi tatuare.

Il dolore è spesso descritto come essere colpiti da un elastico, quindi tutto sommato sopportabile quando si desidera eliminare un tatuaggio.

In conclusione, prima di procedere alla rimozione tatuaggi bisogna informarsi bene per accertarsi di poter effettuare il trattamento in tutta sicurezza e rivolgersi quindi a centri medici qualificati, come il nostro centro di rimozione tatuaggi a Milano.


Affidati agli specialisti

La prima consulenza è sempre gratuita!