Prenota ora il tuo VIDEO Checkup gratuito

Per appuntamenti: 0266989244

Rimozione trucco semipermanente: come eliminare i pigmenti con il laser

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
rimozione laser trucco semipermanente

Vuoi sottoporti alla rimozione del tuo trucco semipermanente? Scopri in cosa consiste un trattamento con il laser.

Rimozione trucco semipermanente: a chi rivolgersi?

Possiedi un trucco semipermanente alle labbra o alle sopracciglia? Ti sei stancata e vorresti cambiare forma? Per prima cosa dovrai procedere con una rimozione tatuaggi adatta per il trucco semipermanente.

Grazie alle tecnologie laser potrai procedere anche alla rimozione trucco permanente labbra, ad esempio, ottenendo risultati ottimali per poi cambiare nuovamente linee e forma al tuo viso. Per far questo è necessario rivolgersi ad un centro medico esperto, come il nostro centro Laser Milano.

In particolare, ci avvaliamo della tecnologia laser Q-switched, che agisce eliminando i pigmenti del tatuaggio viso, emettendo impulsi a nanosecondi. La sua caratteristica principale sta proprio nella brevità e specificità del fascio di luce che emette, colpendo in maniera mirata la zona interessata e non andando a intaccare in nessun modo i tessuti circostanti.

In questo articolo vogliamo proprio parlarti del trattamento laser di rimozione trucco semipermanente, dei principali motivi per cui dovresti scegliere di sottoporti a un trattamento del genere e per quali zone è maggiormente indicato.

Ma procediamo con ordine e vediamo ora insieme quali sono i casi in cui le persone decidono di sottoporsi al trattamento.

Rimozione laser trucco semipermanente: perché scegliere questo trattamento?

I motivi per cui dovresti scegliere di eliminare il tuo trucco permanente sono svariati. Ad esempio:

  • perché vorresti cambiare i lineamenti e le forme delle tue labbra o sopracciglia;
  • perché il colore del trucco permanente, con il tempo, è cambiato e si è “scolorito”;
  • perché la persona che ha eseguito il tuo trucco non è stata in grado di soddisfare le tue esigenze e non ti piacci con il tatuaggio realizzato;
  • perché la persona che ha eseguito il trucco semipermanente ha commesso degli errori, che modificano i tuoi lineamenti del viso.

Questi sono solo alcuni dei motivi per cui dovresti sottoporti a un trattamento di rimozione tatuaggi.

Ma vediamo ora insieme quali sono le parti più soggette alla rimozione del trucco semipermanente e in cosa consiste questo trattamento.

Rimozione trucco semipermanente sopracciglia.

Un”altra zona del corpo per cui le donne ricorrono sempre più spesso a un trucco semipermanente sono le soppracciglia. Le sopracciglia sono, infatti, un”elemente estetico molto importante del nostro viso, in quanto, definiscono il nostro sguardo.

A seconda della loro forma e del loro spessore sono in grado di cambiare totalmente il nostro viso. Per questo è così importante averle sempre in ordine e trovare la giusta forma per il nostro viso. Per questo sempre più donne decidono di ricorrere a un trattamento di trucco semipermanente.

rimozione trucco semipermanente sopracciglia milano

Perché magari hanno le sopracciglia troppo sottili, troppo basse o semplicemente perché desiderano cambiarne la forma. Ma lo stesso discorso che abbiamo fatto per le labbra, vale anche per le sopracciglia: è molto frequente che ci si stanchi di un trucco permanente e che si voglia cambiar forma.

Se anche tu vorresti cambiare le tue sopracciglia e ti sei stancata del tuo vecchio tatuaggio, scegli di sottoporti a un trattamento di rimozione trucco permanente.

Rimozione trucco semipermanente labbra.

Il trucco permanente o semipermanente labbra (ti ricordiamo che questi due nomi indicano in realtà la stessa cosa!) è uno dei trucchi permanenti forse maggiormente realizzati.

Le labbra di una donna sono spesso sinonimo di bellezza, se carnose e morbide. Per questo sempre più donne decidono di disegnarsele aumentando il volume o dando delle linee e forme diverse al loro contorno. Questo accade soprattutto quando si hanno delle labbra molto sottili o si ha un labbro molto diverso e sottile rispetto all”altro.

Accade però altrettanto spesso che si decida di ricorrere a un trattamento di rimozione di questo trucco, per i motivi sopraccitati. Non farti trarre in inganno dal nome! Infatti, il trucco non è permanente sul serio, ma si può rimuovere facilmente, grazie alla tecnologia laser.

Per cui se ti sei stancata del disegno delle tue labbra e vorresti tornare alla tua forma naturale o eseguirne un”altra contattaci, per avere maggiori informazioni sui nostri servizi e prezzi!

Oppure, se preferisci, vieni direttamente a trovarci! Ti aspettiamo in corso Vercelli, 23 e corso Buenos Aires, 64 a Milano!

Affidati agli specialisti

La prima consulenza è gratuita!

     
                 
     

LUCE PULSATA

Diversamente dai laser, la luce pulsata emette raggi ad ampio spettro non coerenti, quindi meno precisi. Quando utilizzata per rilasciare grandi quantità di energia può provocare ustioni. Tecnologicamente più elementare, ha però il grande vantaggio dell’economicità. Molte delle apparecchiature in commercio sono state depotenziate per motivi di sicurezza e non consentono niente di più che un rallentamento della ricrescita.

LASER A DIODO

Il laser a diodo, similmente a quello ad alessandrite, ha come bersaglio privilegiato la melanina. I diodi più potenti ottengono normalmente buoni risultati, tuttavia sono costretti ad arrendersi contro i peli più ostinati a causa del pericolo di ustione. Invece i diodi a bassa potenza sono delicati e veloci, ideali per il trattamento di aree vaste, ma non sono in grado di raggiungere i risultati ottenibili con l’alessandrite.

LASER ND:YAG

Il laser nd:yag si distingue per la capacità di penetrare sotto la cute in profondità interagendo non con la melanina, ma con i vasi sanguigni. Agendo sui capillari che nutrono i peli è quindi lo strumento più indicato per trattare senza controindicazioni le zone in cui il bulbo pilifero è situato in profondità e le pelli scure o abbronzate. Spesso si rivela perfettamente complementare rispetto al laser ad alessandrite.

LASER AD ALESSANDRITE

Il laser ad alessandrite colpisce con precisione la melanina contenuta nei peli. Rilasciando grandi quantità di energia in modo mirato, è quindi in grado di distruggere anche i peli più resistenti nel pieno rispetto dei tessuti circostanti. Per questo motivo la letteratura scientifica lo individua come il laser più indicato per la depilazione permanente. Tuttavia occorre prestare particolare cautela con le pelli scure o abbronzate.