Prenota ora il tuo VIDEO Checkup gratuito

Per appuntamenti: 0266989244

Lipolaser all’addome: ecco perché è indicato per dimagrire in menopausa

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
lipolaser addome menopausa

Problemi di accumulo di grasso addominale durante la menopausa? Scegli di sottoporti a un trattamento di lipolaser.


Aumento di peso durante la menopausa: ecco perché ricorrere a un trattamento di liposuzione.

È assai comune nelle donne in menopausa un aumento di peso dovuto in parte a un accumulo di tessuto adiposo nell’addome. Spesso questo è causa di imbarazzo e disagio e, per questo, sempre più donne decidono di ricorrere a un trattamento di liposuzione fianchi.

In particolare, è consigliato in questi casi ricorrere a un trattamento di lipolaser e non alle tradizionali metodiche di liposuzione. Questo perché la tecnologia laser introdotta nell’intervento apporta numerosi vantaggi rispetto ai metodi tradizionali.

Ma vediamo più nel dettaglio come funziona questo trattamento.

Lipolaser per eliminare il grasso addominale in menopausa.

Il trattamento di lipolaser è molto utile per contrastare il grasso addominale tipico della menopausa. In questo periodo così delicato della vita di ogni donna, l’aumento di peso e di adipe in eccesso è molto più frequente di quanto tu possa immaginare.

Non sentirti sola! Quando il ciclo mestruale scompare, è comune in tutte le donne che la produzione di estrogeni si abbassi, comportando un cambiamento ormonale e quindi, un conseguente, cambiamento al metabolismo.

Con l’età la percentuale di massa magra diminuisce: la quantità di grasso, tra i 20 e i 60 anni, mediamente aumenta dal 40 al 50%, anche fra le donne che mantengono un peso corporeo uguale, mentre cresce la percentuale del grasso addominale.

Per questo motivo sempre più donne decidono di ricorrere ad un intervento di chirurgia estetica. Questo perché, un trattamento di lipolaser in particolare, è pensato appositamente per eliminare l’adipe in eccesso in zone localizzate del corpo, come l’addome appunto.

Con la tecnica Fast-LIPOLASER® è possibile intervenire sulla zona del corpo da trattare, in questo caso quella addominale, senza intaccare le altre parti e recare danni alla cute.

Lipolaser: come funziona il trattamento?

Il suo funzionamento è molto semplice e ti permette di ottenere risultati ottimali: viene inserita nel tessuto da trattare una piccolissima fibra ottica che, rilasciando il raggio laser, sprigiona calore sciogliendo le fibre di grasso.

Le cellule di grasso dell’addome che verranno eliminate con il laser non si riformeranno e, quindi, potrai dire per sempre addio alla tanto odiata “pancetta”!

Liposuzione tradizionale o lipolaser per eliminare il grasso addominale?

Lipolaser: quante sedute sono necessarie?

È possibile ottenere i risultati sperati con una sola seduta di lipolaser.  Qualora invece, desideri intervenire su diverse aree del corpo è possibile programmare più sedute, anche a una distanza ravvicinata.

Tieni presente però che per ottenere i risultati definitivi dovrai attendere qualche mese, in quanto il tuo organismo dovrà ristabilizzarsi dopo l’intervento.

Tempi di ripresa dopo un trattamento di lipolaser.

I tempi di ripresa dopo un trattamento di lipolaser, rispetto a un tradizionale trattamento di liposuzione, sono assai più veloci. Potrai infatti riprendere le tue attività quotidiane sin da subito, fatta eccezione di quelle che potrebbero causarti traumi, come ad esempio sport estremi o l’andare in piscina.

Per questo genere di attività è preferibile aspettare qualche giorno. Stai tranquilla, il medico che eseguirà l’intervento ti darà tutte le informazioni necessarie per la convalescenza e per il post trattamento.

Quali sono i costi di un trattamento di lipolaser?

I costi di un trattamento di lipolaser variano a seconda di diversi fattori. In particolare in base alla complessità e all’estensione della zone da trattare. In genere, i prezzi vanno dai 900 ai 4.000 euro.

Sappi comunque che puoi contattarci per avere un preventivo personalizzato, ed inoltre, ti offriamo la possibilità di eseguire un primo check-up totalmente gratuito! Contattaci compilando il nostro form di richiesta, oppure vieni direttamente a trovarci. Ti aspettiamo!

Conclusioni.

Vuoi dire per sempre addio al grasso in eccesso sull’addome? Scegli di sottoporti a un trattamento di lipolaser. Rivolgiti sempre a un centro medico esperto, come il nostro centro Laser Milano.

Solo così avrai la garanzia dei risultati e non incorrerai in alcun rischio. Contattaci per avere maggiori informazioni.

Affidati agli specialisti

La prima consulenza è gratuita!

     
                 
     

LUCE PULSATA

Diversamente dai laser, la luce pulsata emette raggi ad ampio spettro non coerenti, quindi meno precisi. Quando utilizzata per rilasciare grandi quantità di energia può provocare ustioni. Tecnologicamente più elementare, ha però il grande vantaggio dell’economicità. Molte delle apparecchiature in commercio sono state depotenziate per motivi di sicurezza e non consentono niente di più che un rallentamento della ricrescita.

LASER A DIODO

Il laser a diodo, similmente a quello ad alessandrite, ha come bersaglio privilegiato la melanina. I diodi più potenti ottengono normalmente buoni risultati, tuttavia sono costretti ad arrendersi contro i peli più ostinati a causa del pericolo di ustione. Invece i diodi a bassa potenza sono delicati e veloci, ideali per il trattamento di aree vaste, ma non sono in grado di raggiungere i risultati ottenibili con l’alessandrite.

LASER ND:YAG

Il laser nd:yag si distingue per la capacità di penetrare sotto la cute in profondità interagendo non con la melanina, ma con i vasi sanguigni. Agendo sui capillari che nutrono i peli è quindi lo strumento più indicato per trattare senza controindicazioni le zone in cui il bulbo pilifero è situato in profondità e le pelli scure o abbronzate. Spesso si rivela perfettamente complementare rispetto al laser ad alessandrite.

LASER AD ALESSANDRITE

Il laser ad alessandrite colpisce con precisione la melanina contenuta nei peli. Rilasciando grandi quantità di energia in modo mirato, è quindi in grado di distruggere anche i peli più resistenti nel pieno rispetto dei tessuti circostanti. Per questo motivo la letteratura scientifica lo individua come il laser più indicato per la depilazione permanente. Tuttavia occorre prestare particolare cautela con le pelli scure o abbronzate.