Menu

Per appuntamenti: 0266989244

Epilazione laser VS ceretta: abbiamo un vincitore!

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
epilazione laser o ceretta? ecco il vincitore tra i due metodi di depilazione

Qual è la soluzione giusta per depilarsi?


Epilazione laser permanente o ceretta temporanea?

Dipende dalle proprie preferenze e dal tempo a disposizione. Per ottenere una depilazione permanente sono necessarie più sedute di epilazione laser a distanza di molte settimane, quindi c’è da mettere in conto che trascorreranno mesi per arrivare al risultato, ma sarà definitivo. Per una soluzione più immediata, ma temporanea va bene anche la ceretta.

Differenza tra epilazione laser e depilazione con la ceretta.

La ceretta è il più classico dei metodi di depilazione, e si può distinguere in due principali tipologie. Ecco quali:

  • la ceretta a freddo, ossia le strisce pronte all’uso con già applicata la cera, usata abitualmente per una depilazione fai da te;
  • la ceretta a caldo che più comunemente si fa dall’estetista, che prima riscalda la cera e poi la applica sulle zone da depilare, infine strappa via i peli con le strisce.

Tra i lati negativi di questo metodo c’è il fatto che, soprattutto per chi soffre di pelle secca, può verificarsi la formazione di peli sottopelle o incarniti. Inoltre, la ceretta a caldo è sconsigliata, in particolare, se si soffre di insufficienza venosa poiché può favorire la comparsa di capillari.

L’epilazione laser è progressiva e permanente, ciò significa che, a differenza della ceretta, il trattamento laser tende ad eliminare gradualmente i peli superflui colpendo la melanina contenuta nel pelo e facendo in modo che il follicolo sia distrutto, trasformando l’energia del laser in calore.

Tale calore incide solo sul pelo, quindi l’epilazione laser è anche un metodo estremamente sicuro. La pelle e i tessuti restano intatti anche dopo l’azione della lunghezza d’onda del laser.

Calibrando bene l’apparecchiatura, sia la durata dell’impulso laser, sia l’intensità dell’energia emessa non hanno effetti collaterali sulla zona del corpo trattata.

In definitiva, seguendo il principio della termolisi selettiva, il laser agisce soltanto sul pelo, non irritando la pelle come capita spesso con la ceretta.

epilazione laser e ceretta

Epilazione laser: perché è il metodo più indicato per eliminare i peli superflui?

L’epilazione laser è il metodo più efficace per dire addio per sempre ai peli superflui, mentre la ceretta è solo uno dei tanti classici metodi di depilazione temporanea.

È proprio l’efficacia del trattamento la prima consistente differenza tra epilazione laser e ceretta.

I vantaggi della ceretta sono notevoli solo se paragonati al rasoio, alla crema depilatoria e all’epilatore elettrico. Estirpando il pelo alla radice e non eliminando solo la parte superficiale del pelo, consente di avere la pelle liscia per quasi un mese, mentre il laser consente un’efficacia di gran lunga superiore.

La ceretta, anche se è la più efficace tra i modi tradizionali di depilazione, resta una soluzione puramente temporanea, in quanto la durata è piuttosto limitata se si considera che il risultato ottenuto con l’epilazione laser è per tutta la vita.

Se il metodo di depilazione definitiva con il laser garantisce una riduzione permanente nel tempo pari a circa il 90% dei peli nella zona trattata, la ceretta riesce a rimuovere i peli per una durata estremamente minore, al massimo 3-4 settimane.

La ceretta è consigliabile sia per peli chiari che scuri, invece il laser non è efficace sui peli chiari e sottili quindi peli bianchi, biondi e rossi.

Il miglior risultato con il laser si ottiene con peli scuri su pelle chiara, in un centro medico specialistico qualificato, come il nostro centro di epilazione laser a Milano.

Uno dei limiti del laser era l’utilizzo limitato al periodo invernale e primaverile perché non risultava efficace sulla pelle abbronzata. Ma oggi il problema è risolto grazie alla tecnologia Nd:Yag che permette di intervenire con sicurezza anche d’estate e su tutti i fototipi comprese le pelli scure.

Lo svantaggio ulteriore della ceretta consiste nel provocare tanto dolore. Sono molte le persone che non riescono a sottoporsi alla ceretta perché hanno una soglia di dolore che rende loro impossibile sopportare lo strappo dei peli con le strisce depilatorie.

L’epilazione laser invece ha dalla sua parte anche il beneficio di arrecare solo un leggero fastidio, più che sopportabile anche secondo le persone che hanno una pelle ipersensibile.

Affidati agli specialisti Affidati agli specialisti

La prima consulenza è gratuita!

     
                 
     

LUCE PULSATA

Diversamente dai laser, la luce pulsata emette raggi ad ampio spettro non coerenti, quindi meno precisi. Quando utilizzata per rilasciare grandi quantità di energia può provocare ustioni. Tecnologicamente più elementare, ha però il grande vantaggio dell’economicità. Molte delle apparecchiature in commercio sono state depotenziate per motivi di sicurezza e non consentono niente di più che un rallentamento della ricrescita.

LASER A DIODO

Il laser a diodo, similmente a quello ad alessandrite, ha come bersaglio privilegiato la melanina. I diodi più potenti ottengono normalmente buoni risultati, tuttavia sono costretti ad arrendersi contro i peli più ostinati a causa del pericolo di ustione. Invece i diodi a bassa potenza sono delicati e veloci, ideali per il trattamento di aree vaste, ma non sono in grado di raggiungere i risultati ottenibili con l’alessandrite.

LASER ND:YAG

Il laser nd:yag si distingue per la capacità di penetrare sotto la cute in profondità interagendo non con la melanina, ma con i vasi sanguigni. Agendo sui capillari che nutrono i peli è quindi lo strumento più indicato per trattare senza controindicazioni le zone in cui il bulbo pilifero è situato in profondità e le pelli scure o abbronzate. Spesso si rivela perfettamente complementare rispetto al laser ad alessandrite.

LASER AD ALESSANDRITE

Il laser ad alessandrite colpisce con precisione la melanina contenuta nei peli. Rilasciando grandi quantità di energia in modo mirato, è quindi in grado di distruggere anche i peli più resistenti nel pieno rispetto dei tessuti circostanti. Per questo motivo la letteratura scientifica lo individua come il laser più indicato per la depilazione permanente. Tuttavia occorre prestare particolare cautela con le pelli scure o abbronzate.