Epilazione laser e nei: 5 cose da sapere prima di procedere con un trattamento

È possibile eseguire il trattamento di epilazione laser su zone con molti nei?


Epilazione laser e nei: facciamo chiarezza

Una delle curiosità che spesso sorge quando si pensa all’epilazione laser definitiva riguarda la compatibilità dei trattamenti con la presenza di nei sulla pelle. Ecco di seguito un elenco di cose da sapere prima di procedere all’epilazione laser.

Vuoi sapere perché per la depilazione definitiva dovresti sempre affidarti a un centro medico specializzato in epilazione laser ed evitare i trattamenti non professionali? Leggi ‘approfondimento: Epilazione laser: perché diffidare dai trattamenti commerciali non professionali!

1) L’epilazione laser è un metodo efficace e sicuro per la rimozione dei peli superflui, anche in zone delicate del corpo con presenza di nei.

Il trattamento di epilazione laser non mette a rischio la pelle, come al contrario potrebbe fare una comune crema depilatoria, che è un vero e proprio concentrato chimico, o il brutale strappo della ceretta a caldo o a freddo.

La fonte luminosa colpisce solo ed esclusivamente il bulbo pilifero, quindi in caso di nei si ha l’ulteriore vantaggio di non rischiare neanche i tagli o le irritazioni provocati spesso dal rasoio.

L’impulso energetico viene ripetuto più volte per un numero di sedute variabile in base a molteplici fattori.
La rimozione permanente e progressiva nel tempo avviene quindi tranquillamente anche nel caso in cui vi sia la presenza di nei cutanei.

2) Sia la luce pulsata che il laser ad alessandrite possono interagire con la melanina, che assorbe l’energia emanata dalle apparecchiature.

Fino a non molto tempo fa, prima di trattare con queste tecnologie un’area in cui fossero presenti dei nei, era necessario, innanzitutto, capire se si trattava di una macchia di melanina o di un neo melanocitico.

Tale tipo di neo si riteneva soggetto a modificazioni in caso di assorbimento dell’energia di laser o luce pulsata. Suddetta distinzione ora non ha più rilevanza, dal momento che oggi gli studi più recenti affermano che non c’è alcuna incompatibilità tra nei e laser.

Qualora il personale medico lo ritenesse necessario, al momento della seduta i nei verranno comunque schermati con una matita bianca. Nello specifico, questa eventualità potrebbe verificarsi quando un neo presenta delle anomalie. In tal caso sarà necessario rivolgersi ad un dermatologo per la mappatura dei nei.

Quest’ultima è essenziale per valutare la natura stessa dei nei. Come sappiamo, i nei possono essere benigni o maligni: per definirne le caratteristiche si ricorre alla cosiddetta regola dell’ABCDE.
In base a tale regola, per la buona interpretazione dei nei occorre notare se esiste la presenza di:

    • Asimmetrie nella forma,
    • Bordi irregolari,
    • Colore variabile,
    • Dimensioni superiori ai 6 millimetri,
    • Evoluzione nel tempo dei precedenti parametri.

epilazione laser e nei: esistono dei rischi?

3) I moderni metodi di epilazione laser permettono la rimozione totale e permanente dei peli superflui senza particolari controindicazioni.

Il trattamento viene effettuato dopo un’attenta valutazione delle specifiche caratteristiche del singolo soggetto: stato della pelle, fototipo cutaneo, tipologia del pelo, aree da trattare.

4) A volte capita che i peli fuoriescono proprio dai nei. Cosa fare?

Non estirpare o tagliare i peli perché rischieresti di farti del male o provocare piccole infezioni locali che potrebbero sfociare anche in infiammazioni seppur temporanee dei nei. In questi casi in cui i peli sono sui nei sarebbe meglio non toccarli e valutare l’opportunità di eliminare prima i nei con il laser e poi iniziare la depilazione definitiva una volta che la pelle sarà guarita.

5) Sono tanti i falsi miti sui nei, retaggio del passato, ma ormai ampiamente superati grazie a nuovi studi scientifici.

Per cui se durante la rasatura o le normali attività quotidiane si rischia accidentalmente di ferire un neo sporgente meglio liberarsene, altrimenti per quelli semplicemente scuri o più pigmentati si possono proteggere prima di una seduta di epilazione laser definitiva.

In conclusione.

Alla domanda se esiste incompatibilità tra epilazione laser e presenza di nei, la risposta è semplice: non esiste nessuna incompatibilità. Siccome non c’è nessun problema per la salute e nessun pericolo per i nei, inizia subito il tuo trattamento di depilazione definitiva senza preoccupazioni.


Affidati agli specialisti

La prima consulenza è sempre gratuita!