Menu

Per appuntamenti: 0266989244

Liposuzione: 5 consigli per prevenire il riaccumulo di grasso

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
liposuzione: ecco come prevenire il riaccumulo di tessuto adiposo dopo l'intervento

È possibile il riaccumulo di grasso dopo un intervento di liposuzione? Non se seguirai questi cinque preziosi consigli che vogliamo darti in questo articolo.


Liposuzione e riaccumulo di grasso post intervento.

Hai paura che il tessuto adiposo eliminato con un trattamento di liposuzione possa ricomparire dopo l’intervento? Non preoccuparti, si tratta di una paura comune e non del tutto infondata.

Infatti, se non adotterai i giusti accorgimenti è possibile che, nonostante tu ti sia sottoposto/a a un intervento di liposuzione fianchi, ad esempio, il grasso ricompaia e perda i risultati ottenuti.

Per questo motivo, in questo articolo, vogliamo darti cinque buoni consigli da seguire affinché questo non accada.

Iniziamo subito!

Consiglio n°1: segui un’alimentazione sana e equilibrata.

Il primo fattore da prendere in considerazione, se non si vuole ingrassare dopo un intervento di liposuzione, è l’alimentazione. Da sempre è risaputo che una dieta scorretta è la causa principale del mettere su peso. Se non vuoi che questo accada scegli di seguire un’alimentazione sana ed equilibrata. Cosa significa?

Non significa necessariamente contare le calorie, privarsi di cibi oppure di saltare i pasti. Fai attenzione! Tutte queste azioni possono portarti al risultato opposto a quello che vuoi ottenere.

Prediligi cibi naturali e sani come frutta, verdura, legumi e cereali (possibilmente integrali). Evita gli alimenti industriali, i cibi raffinati e il cosiddetto “cibo spazzatura”. Probabilmente, sono proprio questi i cibi che ti hanno causato l’accumulo di grasso in zone come addome, glutei e fianchi, ed è proprio per questo che sei ricorso/a a un trattamento di liposuzione fianchi.

Per mantenere i risultati ottenuti dopo l’intervento, inoltre, cerca di assumere una dieta equilibrata e varia. Il nostro consiglio è quello di non limitare la varietà degli alimenti, anzi aumentala!

Consiglio n°2: pratica dell’esercizio fisico.

Un’alimentazione corretta a volte non basta per prevenire l’accumulo di grasso in eccesso in aree localizzate del nostro corpo, per questo motivo è bene che tu inizi a fare dello sport. Ricordiamo di concederti qualche giorno di riposo prima che tu possa riprendere a praticare sport dopo l’intervento di liposuzione, in modo da evitare possibili traumi post operazione.

Ma come abbiamo più volte ripetuto, grazie alle nuove tecnologie laser introdotte negli ultimi anni, la ripresa dopo un trattamento del genere è molto più veloce rispetto a quella tradizionale.

Vuoi avere informazioni di trattamenti di liposuzione laser che eseguiamo presso il nostro centro Laser Milano? Contattaci, oppure vieni direttamente a trovarci!

Potresti svolgere qualsiasi sport tu preferisca: palestra, nuoto, calcio ecc. Oppure, se preferisci, ti basterà dedicare un po’ di tempo (30/45 minuti al giorno sono sufficienti) alla camminata, utile per riattivare il metabolismo e la circolazione dopo un’intervento di questo tipo. In questo modo eviterai che il grasso si riaccumuli sul tuo corpo.

Consiglio n°3: elimina le cattive abitudini.

In questo nostro terzo consiglio rientrano:

  • evitare di condurre una vita sedentaria;

Grasso in eccesso dopo un trattamento di liposuzione laser: come evitarlo?

  • assumere una dieta e alimentazione scorretta (evita il più possibile i fast food e il cibo spazzatura!);
  • evita di assumere, o quanto meno cerca di ridurre il consumo di bevande alcoliche. Capita a chiunque, di ritrovarsi spesso in alcune occasioni in cui si beva un bicchiere di birra o di vino, perché magari in compagnia di amici o per qualche occasione speciale. Non vogliamo dire che debba essere assolutamente vietato il consumo di alcool, ma cerca almeno nel quotidiano di sostituire queste bevande con dell’acqua naturale;

Consiglio n°4: dormi e riposarti!

Sono ancora tante le persone che al giorno d’oggi sottovalutano l’importanza del riposo per dimagrire o, comunque, per mantenere un peso corporeo stabile.

Se il tuo corpo è stanco, stressato e se dormi poche ore a notte, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non dimagrirai mai! Solo nel momento in cui il tuo corpo è riposato, rilassato e quindi sano, i risultati ottenuti con l’intervento di liposuzione non andranno perduti.

Consiglio n°5: tieni un diario alimentare e motivazionale!

Potrebbe essere molto utile tenere un quaderno o un’agenda in cui annotare, quotidianamente, ciò che mangi. Uno studio del Kaiser Permanente’s Center for Health Research ha dimostrato che coloro i quali utilizzano quotidianamente un diario alimentare perdono il doppio del peso rispetto a coloro che non hanno questa abitudine.

Questo perché il diario ti permette di tenere sotto controllo ciò che mangi, limitare le scelte sbagliate e potrai inoltre vedere i tuoi progressi, nonché, essere una spinta motivazionale in più!

Conclusioni.

Mantenere i risultati ottenuti in seguito a un trattamento di liposuzione è molto semplice se seguirai i consigli che ti abbiamo dato in questo articolo!

Adottare uno stile di vita sano ed equilibrato è la base di tutto: dormi abbastanza, pratica qualche sport e mangia correttamente. Per aiutarti in questo potresti tenere un diario alimentare in cui annotare ogni giorno ciò che mangi e i tuoi progressi. Restare in forma non è mai stato così semplice!

Se vuoi avere maggiori informazioni sui nostri servizi di liposuzione, contattaci. Ti offriamo il nostro supporto totalmente gratuito!

Affidati agli specialisti Affidati agli specialisti

La prima consulenza è gratuita!

LUCE PULSATA

Diversamente dai laser, la luce pulsata emette raggi ad ampio spettro non coerenti, quindi meno precisi. Quando utilizzata per rilasciare grandi quantità di energia può provocare ustioni. Tecnologicamente più elementare, ha però il grande vantaggio dell’economicità. Molte delle apparecchiature in commercio sono state depotenziate per motivi di sicurezza e non consentono niente di più che un rallentamento della ricrescita.

LASER A DIODO

Il laser a diodo, similmente a quello ad alessandrite, ha come bersaglio privilegiato la melanina. I diodi più potenti ottengono normalmente buoni risultati, tuttavia sono costretti ad arrendersi contro i peli più ostinati a causa del pericolo di ustione. Invece i diodi a bassa potenza sono delicati e veloci, ideali per il trattamento di aree vaste, ma non sono in grado di raggiungere i risultati ottenibili con l’alessandrite.

LASER ND:YAG

Il laser nd:yag si distingue per la capacità di penetrare sotto la cute in profondità interagendo non con la melanina, ma con i vasi sanguigni. Agendo sui capillari che nutrono i peli è quindi lo strumento più indicato per trattare senza controindicazioni le zone in cui il bulbo pilifero è situato in profondità e le pelli scure o abbronzate. Spesso si rivela perfettamente complementare rispetto al laser ad alessandrite.

LASER AD ALESSANDRITE

Il laser ad alessandrite colpisce con precisione la melanina contenuta nei peli. Rilasciando grandi quantità di energia in modo mirato, è quindi in grado di distruggere anche i peli più resistenti nel pieno rispetto dei tessuti circostanti. Per questo motivo la letteratura scientifica lo individua come il laser più indicato per la depilazione permanente. Tuttavia occorre prestare particolare cautela con le pelli scure o abbronzate.